tenda-neva_01

©Federico Ravassard – Alpe di Neva

LIBERI DI SBAGLIARE

è il tema dell’edizione 2017 del Blogger Contest

Quando è stata l’ultima volta che vi siete sentiti “forti e liberi, liberi anche di sbagliare e padroni del vostro destino”?
Quando avete fatto qualcosa che era deliberatamente al di sopra dei vostri limiti, o comunque qualcosa che vi ha portato ad allargare sensibilmente la vostra zona di comfort?
Quando, pur essendovi resi conto di aver sbagliato qualcosa non l’avete vissuto come un fallimento ma come forma più alta di autodeterminazione? E quali sono state le vostre emozioni? Era la paura a predominare oppure avete sentito per un attimo il gusto di essere “liberi di sbagliare”?

Quest’anno vi chiediamo di raccontarci che cos’è quella che Primo Levi, nel celebre racconto “Ferro”, descrisse come “la carne dell’orso”.
È un’esperienza ancora possibile? Oppure è stata divorata dall’ossessione per la sicurezza? Raccontateci come e quando l’avete assaggiata e se anche voi, come Primo Levi rimpiangete in qualche modo di averne mangiata poca.

Attenzione, vi chiediamo di raccontare qualcosa di più di una semplice avventura. Vi chiediamo di raccontare qualcosa che ha a che fare con l’ignoto ma anche con l’errore, con una forma di arroganza che definiremmo gioiosa, con la rivendicazione della libertà al livello più alto, la libertà di sbagliare, appunto.

Potete raccontare fatti o esperienze che sono accaduti a voi o ad altre persone, anche in luoghi diversi dalle montagne (vedi art.1 regolamento: per raccontare gli ambienti naturali come muse ispiratrici, come terra madre, come elementi con cui confrontarsi).

NOVITÁ / storie da leggere e storie da ascoltare

Questa edizione del BC si apre, in via sperimentale, anche ad una nuova forma di narrazione che abbiamo chiamato audiostoria. Il blogger può scegliere di partecipare con un racconto scritto oppure con un audiostoria (audiodocumentario) in cui il tema del concorso è trattato attraverso la testimonianza di persone ed eventi reali con l’integrazione di musiche, suoni d’ambiente e di archivio.

1 ottobre – 1 dicembre 2017 / presentazione opere

 entro 30 dicembre 2017 / annuncio vincitori

Inviateci le vostre storie da leggere e da ascoltare e partecipate al BC.2017!

Il racconto Ferro, da Il Sistema Periodico, di Primo Levi

– E per scendere?
– Per scendere vedremo, – rispose; ed aggiunse misteriosamente: – Il peggio che ci possa capitare è di assaggiare la carne dell’orso -. Bene, la gustammo, la carne dell’orso, nel corso di quella notte, che trovammo lunga.
Scendemmo in due ore, malamente aiutati dalla corda, che era gelata: era diventato un maligno groviglio rigido che si agganciava a tutti gli spuntoni, e suonava sulla roccia come un cavo da teleferica. Alle sette eravamo in riva a un laghetto ghiacciato, ed era buio. Mangiammo il poco che ci avanzava, costruimmo un futile muretto a secco dalla parte del vento e ci mettemmo a dormire per terra, serrati l’uno contro l’altro. Era come se anche il tempo si fosse congelato; ci alzavamo ogni tanto in piedi per riattivare la circolazione, ed era sempre la stessa ora: il vento soffiava sempre, c’era sempre uno spettro di luna, sempre allo stesso punto del cielo, e davanti alla luna una cavalcata fantastica di nuvole stracciate, sempre uguale. […] Ma tornammo a valle coi nostri mezzi, e al locandiere, che ci chiedeva ridacchiando come ce la eravamo passata, e intanto sogguardava i nostri visi stralunati, rispondemmo sfrontatamente che avevamo fatto un’ottima gita, pagammo il conto e ce ne andammo con dignità.
Era questa, la carne dell’orso: ed ora, che sono passati molti anni, rimpiango di averne mangiata poca, poiché, di tutto quanto la vita mi ha dato di buono, nulla ha avuto, neppure alla lontana, il sapore di quella carne, che è il sapore di essere forti e liberi, liberi anche di sbagliare, e padroni del proprio destino.

Partner

SPONSOR & PREMI / Categoria: "racconto breve o microstoria"

1° Classificato↓ (valore premio: 1000€) 

SUUNTO SPARTAN ULTRA BLACK (HR)

L’orologio GPS con touch screen a colori e monitoraggio della frequenza cardiaca per atletica e multisport d’avventura. Resistente all’acqua fino a 100 m e con durata della batteria fino a 26 ore in modalità allenamento. Bussola e altitudine barometrica ti consentono di mantenere sempre l’orientamento.

RIFUGIO LAGAZUOI (2752 m)

Guido e Alma del rifugio Lagazuoi (2752 m), nelle Dolomiti di Ampezzo, offrono al vincitore e a un suo accompagnatore 2 notti in ½ pensione e pass di salita al rifugio con la funivia (da utilizzare nel periodo invernale).

2° Classificato↓ (valore premio: 540€)

KARPOS LASTEI ACTIVE PLUS JACKET

Giacca termica con cappuccio, fa parte di una nuova generazione di capi per la protezione dal freddo, che abbinano in un connubio ideale di leggerezza, comprimibilità, idrorepellenza, resistenza al vento e traspirazione. La Lastei Active Plus è ideale per un uso versatile. Si adatta ad essere il giusto compagno per infinite possibilità, dallo sci, all’alpinismo, al tempo libero a tutte le attività all’aria aperta.

AKU CLIMATICA SUEDE GTX

Climatica Suede GTX è una calzatura moderna e versatile, progettata per offrire il massimo comfort interno in condizioni di variabilità climatica. Adatta per uno stile di vita attivo, per attività outdoor leggere, viaggio e per utilizzo quotidiano in città.

CAMP PICCOZZA CORSA NANOTECH

La più avanzata piccozza da alpinismo disponibile sul mercato. Costruita in lega d’alluminio 7075-T6, si caratterizzata da un’aggressiva curvatura del manico per un utilizzo più tecnico, senza tuttavia svantaggi per la camminata e la penetrazione nella neve.

3° Classificato↓ (valore premio: 450€)

CAMP SACCOLETTO ED LINE

Design di alto livello e qualità superiore dei materiali impiegati: ecco i motivi che rendono questa linea veramente unica. L’imbottitura in piumino d’oca e il tessuto Araneum offrono la miglior combinazione di termicità, leggerezza e volume. Ideale quando occorre ridurre il peso al minimo.

SALEWA ZAINO COULOIR 32

Il Couloir 32 è un robusto zaino da 32 litri per lo scialpinismo, ideale anche per lo ski touring, il freeride, l’escursionismo su ghiacciaio e l’alpinismo. Il suo sistema di trasporto Contact Fit assicura che lo zaino sia sempre vicino alla schiena, mentre le cinghie di controllo centrano il carico

DEVOLD MAGLIA WOOL MESH

Devold Wool Mesh e’ un ottimo primo strato, realizzato per gli sportivi che vogliono essere attivi anche durante l’inverno, pero allo stesso tempo hanno bisogno di essere comodi e sentirsi freschi. Realizzata in due diversi tipi di lana merino.

SPONSOR & PREMI / Categoria: "audiostorie"

1° Classificato↓ (valore premio: 800€)

PALARONDA TREK

I rifugi delle Pale di San Martino offrono al vincitore e ad un suo accompagnatore il PalaRonda Hard Trek: trekking di 6 giorni, con 5 notti in ½ pensione nei 5 rifugi delle Pale e un pass in funivia per la salita al rifugio Rosetta.

GIACCA PUEZ TIROLWOOL HALF-ZIP

La Puez Half Zip Jacket è una giacca da trekking, hiking e alpinismo per la stagione invernale, che abbina un tessuto anti-vento e idrorepellente alla innovativa imbottitura termo-riflettente TirolWool® Celliant®.

DEVOLD MAGLIA WOOL MESH

Devold Wool Mesh e’ un ottimo primo strato, realizzato per gli sportivi che vogliono essere attivi anche durante l’inverno, pero allo stesso tempo hanno bisogno di essere comodi e sentirsi freschi. Realizzata in due diversi tipi di lana merino.

2° Classificato↓ (valore premio: 430€)

AKU CLIMATICA SUEDE GTX

Climatica Suede GTX è una calzatura moderna e versatile, progettata per offrire il massimo comfort interno in condizioni di variabilità climatica. Adatta per uno stile di vita attivo, per attività outdoor leggere, viaggio e per utilizzo quotidiano in città.

RUDY PROJECT CASCO PROTERA

Protera è il primo casco Rudy Project progettato specificatamente per la mountain bike. La comprovata esperienza di Rudy Project nella sicurezza e nella tecnologia dei caschi ha portato a realizzare un modello che migliora sicurezza e comfort dei bikers su tutti i terreni.

KARPOS ROCCHETTA FLEECE

Sia in salita che in discesa, con gli sci, i ramponi o le ciaspole, Rocchetta fleece offre un ideale connubio fra praticità e protezione. Leggera ed efficace la sua forza è la versatilità, dall’ambiente severo in montagna al tempo libero in città.

3° Classificato↓ (valore premio: 370€)

AKU CLIMATICA SUEDE GTX

Climatica Suede GTX è una calzatura moderna e versatile, progettata per offrire il massimo comfort interno in condizioni di variabilità climatica. Adatta per uno stile di vita attivo, per attività outdoor leggere, viaggio e per utilizzo quotidiano in città.

RUDY PROJECT OCCHIALE AIRGRIP

Elegante ed avvolgente, Rudy Project Airgrip combina stile e tecnologia per supportarvi al meglio nelle vostre avventure all’aria aperta e proteggere efficacemente i vostri occhi.

DEVOLD MAGLIA WOOL MESH

Devold Wool Mesh e’ un ottimo primo strato, realizzato per gli sportivi che vogliono essere attivi anche durante l’inverno, pero allo stesso tempo hanno bisogno di essere comodi e sentirsi freschi. Realizzata in due diversi tipi di lana merino.

Premio speciale "SALEWA Get Verical"

Fra tutti i partecipanti la giuria selezionerà un blogger che dal 15 al 18 marzo 2018 parteciperà al SALEWA Get Vertical Base Camp a Obergurgl/Hochgurgl in Austria per un’avventura di ski mountaineering con base camp invernale sulla neve. Avrà il ruolo di inviato speciale con il compito di raccontare il Get Vertical Base Camp. L’invito include un outfit completo Salewa da ski mountaineering e l’utilizzo del materiale di cui ne fosse provvisto (ad es. casco, ramponi, piccozza, ecc.). Il premio include tutte le spese a eccezione del viaggio di andata e ritorno.

Premio speciale "Adventure Awards Days"

Fra tutti i partecipanti la giuria selezionerà tre blogger che nel mese di aprile 2018 parteciperanno ad Arco (TN) all’Adventure Awards Days, il festival internazionale dell’avventura e dell’esplorazione, come inviati speciali con il compito di raccontare l’AAD2018 (accredito giornalistico con accesso libero a tutti gli eventi e soggiorno in ½ pensione).

Premio speciale "Skialper"

Fra tutti i partecipanti la giuria selezionerà tre blogger che riceveranno in premio un abbonamento annuale alla rivista skialper con le monografie tematiche dedicate ai test dell’attrezzatura da montagna e la pubblicazione del loro racconto.

Media partner

Giuria

SILVIA BOSCHERO | Giornalista e conduttrice radiofonica
Silvia Boschero, da Firenze, ha iniziato come speaker nella radiofonia indipendente (Controradio, Radio Popolare Milano). Da allora è anche critica musicale per L’Unità e negli anni ha collaborato con riviste specializzate come Il Mucchio Selvaggio. Dal 2000 è speaker radiofonica e autrice di Radio RAI, dove ha condotto Village (Radio 1), Il cammello (Radio 2) e Moby Dick (Radio 2). Ha appena terminato la bella avventura radiofonica di King Kong (Radio 1). Ha scritto “Gilberto Gil. L’immaginazione al potere” (Arcana, 2004). Ama lo sport e nuotare possibilmente non nelle piscine.

FABIO PALMA | Alpinista
Laureato in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano è attualmente coordinatore del gruppo alpinistico Ragni di Lecco, per conto di Adidas. Fa parte dei Ragni di Lecco dal 2004, dove è stato Presidente per due mandati. Apritore di alcune delle vie più impegnative delle Alpi, autore di racconti di sport inerenti ad atletica, boxe, basket e ovviamente di alpinismo. E’ anche autore di un romanzo di letteratura, Genius. Scrive testi teatrali ed è production manager di video e pubblicità.

IDA HARM | Artista, pittrice e fotografa
Gli alberi, le foreste, i giardini, i semi… rappresentano il tema centrale del lavoro pittorico di Ida Harm che cerca di estrapolarne la bellezza in chiave impressionista. I paesaggi e i suoi alberi non sono mai fine a se stessi ma hanno un loro impatto psicologico, un retrogusto spirituale. Ida è una artista che sa conciliare il linguaggio pittorico impressionista e i pigmenti naturali, usati fin dall’antichità, con tagli fotografici contemporanei, il digitale e i testi sempre abbinati alle immagini. Un doppio dialogo con lo spettatore in un gioco di rimandi, scoperte, brain-storming. Ida Harm dal 2000 ha esposto in Musei d’Arte, Gallerie Civiche, Fiere Nazionali e Internazionali, in Gallerie private. Suoi quadri figurano in collezioni private in Italia e all’estero. Vive a Padova.

SANDRO CAMPANI | Scrittore e camminatore
Sandro Campani è uno scrittore di montagna (tra quelli che amiamo di più perché sa e vive quello che scrive): le sue montagne sono quelle brusche e inusuali dell’Appennino tosco-emiliano, dove è nato nel 1974. Ha pubblicato “È dolcissimo non appartenerti piú” (Playground, 2005), “Nel paese del Magnano” (Italic Pequod, 2010), “La terra nera” (Rizzoli, 2013) e “Il giro del miele” (Einaudi, 2017). Suona, cammina e va a funghi (tutto moderatamente).

LEA NOCERA | Autrice radiofonica e blogger
Co-fondarice di Audiodoc (associazione di autori indipendenti di audio documentari), ha prodotto documentari radiofonici per RaiRadio3 e Rete2-RSI, occupandosi di tutti gli aspetti dalla ricerca al montaggio e la regia. Collabora con RadioPopolare, RaiRadio1, WDR. Nel 2006 ha contribuito alla fondazione di Audiodoc. Attualmente collabora come autrice e speaker radiofonica con il programma Zazà (Radio3). Ha scritto e scrive per Lo Straniero, Reset.il manifesto, Pagina99, Micromega, L’Indice dei libri, Gli Asini e di recente ha fondato un nuova rivista culturale online Kaleydoskop.it.

Albo d'oro vincitori Blogger Contest

1 – Lorenzo Filipaz
Il Corvo a tre zampe

2 e 3 – Massimo Bursi
L’ultimo tabù delle Dolomiti

2 e 3 – Federico Balzan
La montagna senza la morte

1 – Andrea Alberti
L’intervista

2 – Andrea Pasqualotto
Il grande rientro: diario dal fronte

3 – Giovanni Pivetti
La montagna vista da sotto…

1 – Federico Balzan
Federico Balzan

2 – Simonetta Radice
Simonetta Radice

3 – Stefano Lovison
Stefano Lovison

1 – Simonetta Radice
Le avventure degli altri

 2 – Emilio Previtali
Il Gigi

3 – Girgio Madinelli
Catarsi (praemeditatio futurorum)

1 – Gian Luca Diamanti
Ramingo

2 – Gabriele Villa
Vagabondo part-time

3 – Giovanni “Spit” Spitale
Nessuno sa dove sono